Sformato di ricotta e miele

Il dolce è sempre un immenso piacere, ma spesso siamo costretti a rinunciare perché le calorie sono lì, in agguato, pronte ad assalire il nostro fisico. Però, ogni tanto, qualche gratificazione ci vuole, così ho deciso di proporvi questo Sformato di ricotta e miele, una vera delicatezza che, con solo 225 calorie, soddisferà anche i palati più esigenti.

Per quattro persone servono:

  • 200 gr di ricotta light;
  • 40 gr di miele (a vostra scelta, ma il più adatto è quello d’acacia);
  • 8 gr di colla di pesce;
  • 2 arance;
  • 5 mele renette.

Accendo il forno a 150°, prendo 4 mele (una mi servirà dopo), le lavo,  le avvolgo nell’alluminio e le posiziono su una placca che metto in forno per 20 minuti.  Una volta cotte, elimino buccia, semi e torsolo e le passo col passaverdure, per creare una bella purea morbida e cremosa. In una ciotola di acqua fredda metto in ammollo la colla di pesce per farla ammorbidire. Passo il purè in un tegamino, aggiungo la ricotta e il miele, mescolo il tutto e poi faccio intiepidire leggermente a fuoco molto dolce. Dopo un paio di minuti aggiungo la colla di pesce ben strizzata e continuo a mescolare finché il composto non diventa bello fluido e omogeneo. Divido il composto in 4 stampini da budino (vanno bene anche quelli usa e getta in alluminio) e lo lascio raffreddare. Una volta che gli sformati hanno raggiunto la temperatura ambiente, metto gli  stampini in frigorifero per due ore.

Prima di servire il dolce, spremo le arance e taglio a striscioline la buccia, evitando accuratamente la parte bianca. Le scotto 3 minuti in acqua bollente, le scolo e le tampono con carta da cucina. Faccio bollire il succo delle arance, a fuoco molto dolce,  per 10 minuti per farlo addensare un po’. Nel frattempo prendo la mela conservata, la lavo, la sbuccio e la faccio a spicchi. Prendo un padellino antiaderente e faccio saltare gli spicchi di mela per 10 minuti, in modo che si appassiscano e si rosolino all’esterno. A questo punto prendo gli stampini dal frigorifero e li capovolgo in un piatto capiente e leggermente fondo. Per agevolare l’uscita del dolce dallo stampino, è necessario battere delicatamente sul fondo dello stampino stesso. Decoro lo sformato con le scorzette di arancia e completo appoggiando uno spicchio di mela dorato irrorato da un po’ di succo d’arancia tiepido. Il gusto è fantastico, leggero e piacevole. Per usare un tocco in più di profumo, si può utilizzare il miele di lavanda al posto di quello di acacia. È molto più profumato, ma più difficile da reperire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *